53709

Siamo giunti al quarto capitolo della saga insidiosa che ci tiene sospesi dal 2010.

Questa nuova pellicola si può considerare un prequel delle precedenti, poiché ci illumina riguardo al passato di Elise Rainer (investigatrice del paranormale), sulla sua scoperta di bambina sensitiva e su come la sua infanzia (e parte della sua adolescenza) siano state travagliate a causa di un padre violento che rifiutava di accettare il “dono” della figlia.

Il film è strutturato da numerosi flashback verso il passato di Elise e ritorni al presente. Difatti la protagonista si trova a dover affrontare il suo trascorso in seguito a una chiamata che le viene fatta da Five Keys, nel New Mexico: un uomo le chiede aiuto perché sente la presenza di un fantasma nella casa in cui si è appena trasferito (si verrà a scoprire essere la vecchia abitazione di Elise).

La protagonista decide di prendere così questo incarico mettendosi in viaggio insieme ai suoi ormai fidati soci, Specs e Tucker, affrontando poi le presenze della casa (vive e morte) e rispondendo a ogni quesito riguardo i demoni.

Una particolarità di questo film è la forte presenza dell’elemento femminile sotto tutti i suoi aspetti: visioni, vittime, nipoti e madre di Elise. Sono proprio queste a condurre il gioco e a gestire ogni aspetto delle vicende che si dovranno affrontare lungo il film.

Si può notare l’impronta decisa del regista James Wan che, come nelle sue precedenti opere, si dedica ancora all’horror soprannaturale: scenario tetro e cupo, sussurri, ombre, suspense e il mostrarsi improvviso della presenza maligna. Questa sua pellicola però non raggiungono i livelli professionali dei suoi più grandi successi antecedenti (The Conjuring e Annabelle) che danno un tocco in più rispetto agli horror degli ultimi anni, coinvolgendo appieno lo spettatore.

Ciò che non soddisfa appieno le aspettative è il finale, fin troppo leggero per seguire  le linee del genere horror. Crede di smorzare gli animi, invece delude ogni previsione.

Lo consiglio a chi ama il genere senza andare alla ricerca di un grande successo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.