Sia ha deciso di non far vedere il proprio volto mentre canta, causa panico da palcoscenico.

Ciò che l’ha resa originale e caratteristica è appunto questo particolare che ha sfruttato per far trasparire il suo talento: sale sì sul palco ma dando le spalle, posizionata in un angolo della parete scenografica.

455

Al centro di ogni esibizione o video musicale c’è Maddie Ziegler, un minuto personaggio che interpreta l’alter-ego della cantante.

La ballerina 13enne è stata scoperta grazie alla partecipazione a Dance Moms, un reality su una compagnia di ballo a Pittsburgh.

d3af34342eece8988685bfa987b78536

Da allora Maddie segue Sia: The Ellen Show, Jimmy Kimmel Live, The Late Night With Seth Meyers,The Graham Norton Show 2014.

La performance più significativa è stata quella al Grammy Awards 2015, il video “Chandelier” è stato premiato come il migliore.grammy-awards-2015-best-photos

Chandelier, un continuo oscillare nel mondo.

Il brano è un mix tra hip-hop, musica elettronica e reggae attraverso il quale si percepisce la quasi disperazione totale della protagonista, il suo è un suolo di lampadario.

Tema centrale lo squilibrio dato dalle paure che ti fanno cadere e basta.

Sia non canta, parla. Quasi volesse raccontare e sfogare i dolori di ogni parola.

Le sofferenze di chi beve alle feste per non pensare, di chi sbanda nei corridoi e si accascia in un angolo, di chi si vergogna il giorno dopo ma soprattutto di chi non programma e vive ciò che decide di non controllare.

La sua versione migliore è sicuramente quella al piano con Jesse Shatkin.

Tra le “1000 Forms of Fear” dell’album ci sono quelle che si scontrano come in Elastic Heart, ma nel quale paradossalmente prevale la volontà di vivere l’esistenza

.Article Lead - wide6475469412jzbhimage.related.articleLeadwide.729x410.12jx1i.png1420674524830.jpg-620x349

Attraverso le parole della cantante si leggono desideri di rivalsa e la voglia di combattere, così come i due protagonisti del video interpretato da Shia LaBeouf e Maddie Ziegler.

Una gabbia e la lotta alla sopravvivenza, muovere i primi passi verso l’altro e aiutarlo, l’amore e la forza.

Ma lo sapevate che…?

  • Sia ha scritto “Diamonds” per Rhianna, “Pretty Hurts” per Beyoncè, “You Lost Me ” per Christina Aguilera, “Breathe” per Jessie J, “Let Me Love You” per Ne-Yo, “Sia2Sexercise” per Kylie Minogue e tante altre.
  • Shia LaBeouf non si è volutamente lavato per il video Elastic Heart
  • Lena Dunham e Kristen Wiig si sono esibite in due performance di Chandelier insieme alla cantante.
Annunci

3 commenti

    1. a me sono piaciuti tantissimo 3 album in particolare : The We Meaning You Tour (che è quello di Breathe Me); We Are Born (bellissima la versione di I’m in Here al piano) e 1000 Forms of Fear!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.